Vini Rossi
      
Campania
      
Alois Fattoria
Benito Ferrara
Caggiano Antonio
Cantine Federiciane Monteleone
Colli di Lapio - Clelia Romano
Cantina del Taburno
Cantine Lonardo - Contrade di Taurasi
Colli Irpini - Montesole
De Angelis
Feudi di San Gregorio
Fontanavecchia
La Guardiense
Maffini Luigi
Marisa Cuomo - Cantine Gran Furor Divina Costiera
Martusciello Salvatore
Mazzella Antonio - Vini Ischia
Mastroberardino
Moio Michele
Molettieri Salvatore
Montevetrano
Mustilli
Quintodecimo
Sorrentino
Tenuta San Francesco
Tenuta San Salvatore
Terredora
Villa Matilde
Villa Raiano
Vinosia
Vini Bianchi
Vini Rosati
Vini da Dessert
Vini Esteri
Vini Formati Speciali
Spumanti e Prosecco
Champagne
Accessori Enoteca
Grappe Distillati & Liquori
Limoncello di Sorrento I.G.P.& Liquori tipici
Birre Artigianali
Pasta di Gragnano Pasta all Uovo & Riso
Accessori Pasta
Sughi & Pesto
Spezie & Sali dal mondo
Macina Pepe e Sali Bisetti
Lenticchie di Castelluccio IGP
Olio Extravergine e Aromatizzati
Aceto Balsamico
Salse per carni & Formaggi, Olive, Sottoli
Taralli Napoletani & Biscotti Salati
Tartufi & Funghi
Prodotti Ittici
Formaggi
Marmellate & Confetture
Miele
Dolci Baba e Biscotti
Confetti & Praline
Prodotti Biologici Alce Nero
Panettoni e Colombe Albertengo 2018
PASQUA 2018
Follovielli
Cioccolato & Creme Spalmabili
Pastiglie Leone
Caramelle con e senza zucchero
Liquirizia Amarelli
Te & Caffe
Caffettiere Gat
Tazze Caffe e Mug Konitz
Ceramiche Egan
Tovaglioli da Tavola Atelier
Grattugie & Accessori Microplane
Candele a Led Kazcandles
Magneti Frigo

 
 
 
.: home :: chi siamo :: carrello :: spedizione e pagamento :: faq :: contatti :.  
 Vini Rossi > Campania > Cantina del Taburno 
     

Campania Felix, così è anche conosciuta la Campania, una delle regioni più antiche d'Italia dal punto di vista vitivinicolo: Napoli, Pompei, la zona del Sannio, i loro vini erano esportati già 2000 anni fa.
Falernum, Ellenicum, Cecubum, erano nomi conosciuti già allora e Plinio, Ovidio, Orazio, già ne esaltavano le qualità.

Ma non è solo storia. Nella provincia di Benevento alle pendici del monte Taburno, le colline sono ancora oggi coperte di vitigni. Sono piccoli appezzamenti di terra, coltivati con l'amore sapiente di chi, con la sua terra, ha ancora un rapporto diretto.

E grazie a questo amore, questa tradizione, questa terra, i vitigni sono ancora oggi quelli di una volta: Falanghina, Coda di Volpe, Greco e il nobile Aglianico anche chiamato Ellenico.
Da queste colline proviene la maggior parte dei migliori vini della Campania e tra di esse, a 350 metri dal livello del mare, si erge la Cantina del Taburno.
Recentemente ampliata e ristrutturata, la Cantina del Taburno è diventata un punto di riferimento fondamentale e costante per i viticoltori dell'area D.O.C. omonima, per la produzione dei suoi vini e per la loro promozione.
Per la Cantina del Taburno la qualità è il risultato di un graduale cammino che comincia col mettere a disposizione dei suoi soci il frutto delle ricerche dei propri laboratori.
Si scelgono i vitigni migliori, quelli che meglio si adattano al terreno, al clima, alle esigenze enologiche ed alle richieste di mercato.
Uve da vitigni autoctoni quindi, coltivati in collina, su terreni prevalentemente vulcanici e calcarei, allevati in modo da ottenere un prodotto di 100-110 ql./Ha. Ma un'ottima uva non è di per sé garanzia sufficiente di un vino di alta qualità.
Un passo è fatto, saranno ora i processi di vinificazione, l'efficienza della struttura operativa, la più moderna tecnologia, l'abilità e la competenza dei tecnici della Cantina del Taburno a fare il resto: selezione delle uve, accurati controlli durante il cicli di lavorazione, pigiatura e pressatura soffici, totale eliminazione dei torchiati, fermentazione a temperatura controllata in vinificatori di acciaio inox, macerazione carbonica per i novelli; capacità lavorativa orari di 1.500 ql. di uva, capacità di stoccaggio di 75.000 ettolitri. E poi gli ultimi passi: la bottaia, ricavata sotto una collina come una volta, dove la temperatura rimane costante sempre, con le sue botti di rovere di Slavonia, le sue barriques di rovere francese.
E le fasi di refrigerazione, filtrazione, microfiltrazione e l'imbottigliamento a freddo di 3.000 pezzi l'ora per arrivare alla sala assaggio, al punto vendita, alla tavola.
La Cantina del Taburno ha saputo riunire le uve, ha voluto aggiungere al lavoro ed all'amore dei singoli coltivatori la ricerca e la struttura.
Si è impegnata in un costante cammino che vede fianco a fianco la più antica tradizione e la più moderna tecnologia per produrre quei vini, che già conosciuti ed apprezzati per il loro valore enologico, possono oggi ancor di più, grazie a questa unione, varcare i confini della loro terra natale pronti al confronto con i loro più noti "fratelli".

 TAB AGL 
 Fidelis Aglianico Del Taburno Doc 2014 75 cl Cantina del Taburno
 

 
 


Uve: Aglianico 90%, Sangiovese e merlot 10%

Zona di produzione:
terreni ricadenti nell'area di produzione D.O.C. Taburno

Esposizione e altimetria:
terreni collinari a 200-650 metri s.l.m. esposti a sud-est

Tipologia del terreno:
marne argillose calcaree

Sistema di allevamento:
raggiera e/o spalliera (Guyot)

Densità dell'impianto:
2000/3500 viti per ettaro

Epoca di vendemmia:
seconda e terza decade di ottobre, conduzione del raccolto manuale

Tecnica di vinificazione:
Le uve raccolte al momento della loro completa maturazione, dopo diraspatura e pigiatura vengono sottoposte a fermentazione con macerazione intensa. Segue la fermentazione malolattica e la maturazione in barriques di secondo e terzo passaggio e in botti tradizionali di rovere

Caratteristiche organolettiche:
Il colore è rosso con i riflessi rubini. L'odore, intenso, è caratterizzato da note di frutti rossi, tabacco e pepe nero. Al gusto si presenta morbido con tannini ben fusi ed un finale persistente caratterizzato da aromi speziati.

-10,23%
8,80
7,90

 
     

Disponibilità:
Quantità

     
 
 TAB DEL 
 Delius Agllianico Doc 2010 75 cl Cantina del Taburno
 

 
 


Uve: Aglianico 100%

Zona di produzione:
terreni ricadenti nell'area di produzione D.O.C. Taburno

Esposizione e altimetria:
terreni collinari a 350 metri s.l.m. esposti a sud-est

Tipologia del terreno:
marne argillose calcaree

Sistema di allevamento:
spalliera (Guyot)

Densità dell'impianto:
4500 viti per ettaro

Resa per ettaro al rapporto in uva:
60 Q/ettaro con 1,2 Kg per ceppo

Epoca di vendemmia:
prima decade di novembre, conduzione del raccolto manuale

Tecnica di vinificazione:
Le uve raccolte al momento della loro completa maturazione, dopo diraspatura e pigiatura vengono sottoposte a fermentazione con macerazione di 30 giorni. Segue la fermentazione malolattica e la maturazione in barriques nuove di rovere

Modalità e affinamento preimbottigliamento:
12 mesi in barriques nuove di rovere

Caratteristiche organolettiche:
Il colore è rosso rubino carico. L'odore, complesso, ricorda la ciliegia nera, la susina maturata e la liquirizia. Denso al gusto e con tannini ben equilibrati presenta un fondo aromatico persistente di tabacco e pepe nero.



18,50

 
     

Disponibilità:
Quantità

     
 
 TAB DEL 
 Delius Agllianico Doc 2011 75 cl Cantina del Taburno
 

 
 


Uve: Aglianico 100%

Zona di produzione:
terreni ricadenti nell'area di produzione D.O.C. Taburno

Esposizione e altimetria:
terreni collinari a 350 metri s.l.m. esposti a sud-est

Tipologia del terreno:
marne argillose calcaree

Sistema di allevamento:
spalliera (Guyot)

Densità dell'impianto:
4500 viti per ettaro

Resa per ettaro al rapporto in uva:
60 Q/ettaro con 1,2 Kg per ceppo

Epoca di vendemmia:
prima decade di novembre, conduzione del raccolto manuale

Tecnica di vinificazione:
Le uve raccolte al momento della loro completa maturazione, dopo diraspatura e pigiatura vengono sottoposte a fermentazione con macerazione di 30 giorni. Segue la fermentazione malolattica e la maturazione in barriques nuove di rovere

Modalità e affinamento preimbottigliamento:
12 mesi in barriques nuove di rovere

Caratteristiche organolettiche:
Il colore è rosso rubino carico. L'odore, complesso, ricorda la ciliegia nera, la susina maturata e la liquirizia. Denso al gusto e con tannini ben equilibrati presenta un fondo aromatico persistente di tabacco e pepe nero.



18,50

 
     

Disponibilità:
Quantità

     
 
 TAB BA03 
 Bue Apis Aglianico Doc 2003 75 cl Cantina del Taburno
 

 
 


Uve: Aglianico 100%

Il Bue Apis è prodotto esclusivamente con uve di Aglianico provenienti da una vigna centenaria ubicata in contrada "Pantanella" a circa 100 metri dalla Cantina del Taburno. Questa vigna testimonia l'antica presenza dell'Aglianico alle pendici del Monte Taburno. La vinificazione in purezza dell'uva da essa ottenuta, clone originario del cosiddetto Aglianico amaro, è uno dei percorsi che la Cantina del Taburno ha intrapreso per valorizzare le straordinarie potenzialità di questo antico vitigno.

Zona di produzione:
terreni ricadenti nell'area di produzione D.O.C. Taburno

Esposizione e altimetria:
terreni collinari a 350 metri s.l.m. esposti a sud-est

Tipologia del terreno:
marne argillose calcaree

Sistema di allevamento:
raggiera libera

Epoca di vendemmia:
prima decade di novembre, conduzione del raccolto manuale

Tecnica di vinificazione:
Le uve raccolte al momento della loro completa maturazione, dopo diraspatura e pigiatura vengono sottoposte a fermentazione con macerazione di 40 giorni.

Modalità e affinamento preimbotigliamento:
18 mesi in barriques nuove di rovere

Caratteristiche organolettiche:
Il colore è rosso porpora. L'odore ricorda le more ed il ribes nero. Al gusto pieno ed equilibrato con tannini fusi ed un finale lungo di caffè tostato, tabacco e spezie.



50,00

 
     

Disponibilità:
Quantità

     
 

cerca un prodotto:  
   

 

 


Fidelis Aglianico Del Taburno Doc 2014 75 cl Cantina del Taburno

 

Delius Agllianico Doc 2010 75 cl Cantina del Taburno

 

Delius Agllianico Doc 2011 75 cl Cantina del Taburno

 

Bue Apis Aglianico Doc 2003 75 cl Cantina del Taburno

 

   
 
 e-mail Copyright Vizi & Sfizi sas P.IVA 03981351210 
webmaster: Pasquale Di Leva